Due secondi posti che non fanno che confermare le qualità di una squadra protagonista in ogni occasione.  Podio a portata anche per Nicola Taffarel, autore di un quarto posto sicuramente straordinario. Due secondi posti per i rider di Metallurgica Veneta MTB Professional Team alla Costa degli Etruschi Epic e un altro week end positivo per la squadra di Martino Tronconi che dalle prime gare di marzo, ogni settimana, mette a segno vittorie e podi.

Dopo la 4 Island MTB Croatia la vittoria numero nove continua a sfuggire ai ragazzi del team toscano, ma oggi sulla costa tirrenica nella marathon UCI, Ole Hem ha messo in mostra una grande condizione andando molto vicino a festeggiare il suo primo successo personale del 2024.

”Sapevo che questa fosse una gara adatta a me, già nel 2022 avevo concluso terzo, quindi sono partito molto motivato per vincerla. Ho provato ad attaccare e dopo 40 chilometri sono rimasto da solo in testa fino agli ultimi dieci, però sull’ultima salita è arivato De Cosmo.  In cima era subito dietro di me, ho provato in discesa a staccarlo di nuovo, ma aveva qualcosa più di me e non sono riuscito a stare davanti fino all’arrivo.

Abbiamo fatto gli ultimo dieci chilometri insieme e ho cercato di prepararmi alla volata. Ho puntato molto sullo sprint con Gioele, ma quando lui lo ha lanciato, non ho avuto i mezzi per controllarlo, mi hanno colpito i crampi e non sono riuscito a far nulla, è un un peccato, ma ha sicuramente vinto il più forte.   Ho dato tutto quello che potevo dare e sono un pò deluso perché sono arrivato vicinissimo alla vittoria, ci ho provato fino alla fine e questo secondo posto in una gara con questo livello è promettente per i prossimi appuntamenti”, ha spiegato il rider norvegese.

Si è chiusa con un bellissimo piazzamento la gara di Nicola Taffarel, un quarto posto importante con cui il 24enne trevigiano è finito vicinissimo al podio.  A peggiorare le cose un’otite che pur curata al meglio non gli ha permesso di presentarsi al via al 100%. L’obiettivo era fare il massimo possibile, Taffarel ha tenuto duro, ha potuto giocare con i migliori e poi nella volata a quattro per il terzo gradino del podio lo ha mancato per pochi centimetri.

Metallurgica Veneta MTB Pro Team sul podio anche della gara femminile con Maria Zarantonello, seconda, un risultato oggi inaspettato.  Le sensazioni della rider vicentina non erano delle migliori, Maria ha faticato a trovare il suo ritmo e nella prima ora e mezza in qualche modo era realistica la sua sesta posizione, poi ha iniziato la seconda salita con un pò più di munizioni e ha recuperato posizioni e con questo le sue ambizioni nella classifica generale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui