Dopo una vittoria, un podio.  Anche alla Bacialla Bike Cannondale MTB Professional Team ha avuto l’opportunità di mettersi in luce nella battaglia tra alcune delle formazioni più accreditate del panorama nazionale.  Sette giorni dopo il debutto vittorioso, Ole Hem ha confermato l’ottimo inizio di stagione in una gara di alto livello in cui è riuscito in vista del traguardo a conquistare il secondo posto nello sprint, prestazione che unita al buon andamento di Martino Tronconi ha confermato alla squadra toscana fin dalle prime gare gli ottimi presupposti per una stagione al top.

50 secondi è stato il divario che ha separato Ole Hem dal vincitore della 20ª edizione della Bacialla Bike, Massimo Rosa, al termine di una corsa di 43 Km che ha visto brillare sul secondo gradino del podio i colori di Cannondale MTB Pro Team con il norvegese capace di un recupero incredibile dopo aver speso tanto nella prima parte di gara.

“Il primo obiettivo di oggi era naturalmente il podio, ci sono riuscito e non posso che essere felice per questo inizio di stagione – spiega Hem – “Il livello era alto e la gara dura, ma il secondo obiettivo era sfruttare le opportunità di una partenza a tutta di Leonardo Paez e Massimo Rosa che già sulla prima salita hanno impresso alla corsa un ritmo altissimo.  Sono salito anch’io sul loro treno e ho provato a stare con loro anche nella seconda salita lunga, però dopo 4-5 minuti ho preferito rallentare perchè non c’era molto da fare, il loro ritmo era troppo alto.

Ho calato tanto e resistito fino in cima dove ero 7-8, ho tenuto duro e in discesa sono riuscito a recuperare qualche posizione, fino a quando Paez ha forato, così mi sono ritrovato a lottare per il secondo posto con Casey South.  Sono riuscito a prendere l’ultima discesa davanti, abbiamo fatto la volata e sono riuscito a mettergli la ruota davanti.  Sono molto contento perchè oggi obiettivamente il secondo posto oggi era il massimo che potessi fare, mi sono divertito tanto in discesa a guidare la mia Cannondale Scalpel HI-Mod Ultimate e con la grande battaglia alla fine, ora riprendiamo un paio di giorni e cerchiamo di arrivare alla prossima gara in buona condizione”

E’ stata una gara emozionante con un finale spettacolare la Bacialla Bike che nel suo albo d’oro ha alcuni nomi importanti della mountain bike, tra cui quello di Martino Tronconi, vincitore dell’edizione 2022 e ieri ottavo in uno sprint tiratissimo sul viale del parco Robinson di Terontola.

“Avere due uomini nei primi dieci e tornare a casa con un podio è un bel segnale.  Quella di Hem è una conferma che ci aspettavamo, mentre per quanto mi riguarda non sono ancora nella condizione di mettere il naso nelle prime posizioni.  E’ stata un’altra domenica positiva per il team che purtroppo ha dovuto fare a meno di Nicola Taffarel per dei sintomi influenzali che in modo minore hanno infastidito nella scorsa settimana anche noi che abbiamo gareggiato. Siamo solo alle prime uscite stagionali e finora abbiamo avuto solo giornate proficue che ci fanno ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti, il primo dei quali sarà tra due domeniche alla Rampichiana dove torneremo alla formazione completa con il ritorno in sella di Nicola”

Articolo precedenteMugello: ASSIBONI Mugello Basket – Il sogno della serie D continua.
Articolo successivoA Firenzuola un importante evento di boxe giovanile